PubblicitàAcquario Cattolica 2023
12.1 C
Rimini
12 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità
HomeCesenaDue incidenti stradali rilevati dalla Polizia Locale. Tutte le persone coinvolte sono...

Due incidenti stradali rilevati dalla Polizia Locale. Tutte le persone coinvolte sono rimaste illese

Pubblicità

Nella giornata di mercoledì 17 aprile la Polizia Locale di Cesena ha rilevato due sinistri stradali. Nel primo, avvenuto in via Ruffio intorno alle ore 18.15, sono rimasti coinvolti un autocarro e una Renault Clio alla cui guida c’era una ragazza di venticinque anni residente a Cesena. Nel tentativo di svoltare all’interno di un cortile privato, l’automobile è stata urtata violentemente dal camioncino proveniente dalla direzione opposta. A bordo del mezzo erano presenti il guidatore, un quarantenne di origine romena, e altre due persone. Fortunatamente tutte le persone coinvolte sono rimaste illese.

Il secondo incidente stradale si è verificato in tarda serata, erano le 23.45, in via Padre Genocchi. Un ventunenne moldavo ha perso il controllo della propria auto, una BMW 730, finendo contro un’auto in sosta che, a causa del forte impatto, è stata scaraventata al di là della strada urtando contro un muro di recinzione e rimbalzando in strada. Il conducente, illeso, è stato sottoposto al controllo dell’alcol risultando positivo con un tasso alcolemico pari a 1.5 g/l. Gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto con il ritiro della patente e con una denuncia penale.

Il Codice della strada disciplina la guida in stato d’ebbrezza agli articoli 186 e 186 bis. Per la guida con tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 g/l sono previste una azione amministrativa da 543 euro a  euro 2.170 e la sospensione della patente di guida da 3 a 6 mesi. In relazione alla guida con tasso alcolemico tra 0,8 e 1,5 g/l sono previste una sanzione da 800 a 3200 euro, arresto fino a 6 mesi, e la sospensione della patente da 6 mesi ad 1 anno. Per quanto riguarda la guida con tasso alcolemico  superiore a 1,5 g/l si procede con una sanzione da 1500 a 6000 euro, arresto da 6 mesi ad un anno, sospensione patente da 1 a 2 anni,  sequestro preventivo del veicolo e con la confisca del veicolo (salvo che sia intestato a una persona estranea al reato commesso).

 

 

(19 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata