Anestesista sammarinese abbandona paziente subito dopo l’operazione per “impegni improrogabili fuori porta”. Presentato esposto all’Ordine dei Medici della Repubblica

Altre Notizie

Share

di Redazione, #Rimini

Fonti ben informate ci riferiscono che in data odierna un noto anestesista sanmarinese, politicamente e sportivamente esposto, sia stato denunciato all’ordine dei medici di San Marino per aver abbandonato una paziente dopo un’operazione per “impegni improrogabili fuori porta”. Purtroppo la paziente ha avuto delle complicazioni che hanno necessitato il ritorno sotto i ferri che è stato possibile solo 9 ore dopo il primo intervento in quanto alla defezione del primo anestesista (che, si ricorda ai lettori ha responsabilità giuridica e legale del paziente per 24 ore dall’intervento) la clinica si dimostrava sprovvista di un protocollo di intervento atto a supplire tempestivamente detta carenza.

Dell’anestesista desaparecido, E.G., che pare non esser nuovo a queste defezioni, nessuna traccia nonostante i numerosi solleciti giunti da più parti. Sono naturalmente in nostro possesso i documenti relativi all’esposto presentato, così come le ricevute postali relative alla raccomandata inviate all’Ordine dei Medici sammarinese.

Naturalmente ci saranno indagini sull’accaduto vicenda e starà a coloro che si faranno carico di far luce sulla vicenda, stabilire come siano realmente andati i fatti. Questo quotidiano è a disposizione per ogni rettifica o ulteriori dettagli sulla delicata questione.

 

(23 febbraio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: