PubblicitàAcquario Cattolica 2023
12.7 C
Rimini
11.2 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità

Allerta meteo per criticità costiera per la giornata di giovedì 18 aprile

Si raccomanda di prestare attenzione a strutture in esterno, gazebo e quant'altro possa essere soggetto al vento [....]
HomeCopertina Rimini#MyRimini: al via l’edizione l’edizione 2020 del progetto di storytelling visuale di...

#MyRimini: al via l’edizione l’edizione 2020 del progetto di storytelling visuale di cittadini e visitatori. Nelle diverse edizioni 2.276 post e 16 mila follower da 45 nazioni

Pubblicità

di Redazione #Rimini twitter@rimininewsgaia #Cultura

 

Cittadino, turista? Frequenti Rimini? La vivi? La “usi”? La vuoi narrare? Benvenuto all’edizione 2020 del progetto di social storytelling del Comune di Rimini. #myRimini è il filo narrativo della città, della sua vita quotidiana, culturale, balneare e degli eventi, capace di cogliere negli scatti di riminesi e turisti ciò che il loro sguardo vede con l’obiettivo di raccontare una Rimini inedita perché personale e vista con gli occhi del cuore, la sua ricchezza negli scorci visivi che colpiscono e appartengono a ognuno di noi.

Cittadini e turisti sono gli storyteller del nostro territorio  e lo sono quando sui social network raccontano la città, la sua gente, i suoi eventi, i luoghi, la storia.  Obiettivo di #raccontaRimini è narrare la città con gli occhi di coloro che la visitano, la vivono, l’amano. Per questo abbiamo pensato di mettere loro a disposizione, siano essi cittadini o turisti, i canali social del Comune di Rimini: Facebook, Instagram, Twitter  e Pinterest. Nelle diverse edizioni del progetto, attivo dal 2015 sono stati 2.276 i post e 16 mila i follower da 45 nazioni differenti

 

Diventa testimonial del nostro territorio

Per partecipare a questa narrazione collettiva  puoi  richiedere l’iscrizione al gruppo fb “Progetto MyRimini storytelling”. Qui è il laboratorio partecipativo del gruppo capace di proporre gli indirizzi tematici periodici che guideranno il lavoro collettivo definendo gli #hastagh specifici lungo cui guidare la narrazione.  Ogni storyteller può di partecipare attivamente alle iniziative di storytelling proposte dal gruppo mantenendo comunque la propria autonomia artistica e editoriale.

Il profilo Instagram @comunerimini è a tua disposizione  per farti narrare Rimini, i suoi monumenti, i luoghi più nascosti, insoliti. Scatti di vita quotidiana, balneare ed eventi.

Il progetto si inserisce nel contesto di un processo più vasto di innovazione della comunicazione pubblica legato alla approvazione dell’agenda digitale locale che ha nella partecipazione dei cittadini uno degli elementi qualificanti.

 

Come si diventi fotoreporter dimyrimini

  1. Leggi il regolamento del progetto(ci si riserva il diritto di modificare il regolamento in corso d’opera)
  2. iscriviti http://bit.ly/MyRiminiIscrizione
  3. Scatta le foto tagga @comunerimini, è obbligatorio l’uso dell’hashtag #myRimini

Le immagini potranno essere pubblicate oltre che su Instagram anche sugli altri profili social del Comune e cioè FacebookTwitterFlickr, , PinterestTumblr

All’ hashtag (OBBLIGATORIO)  è  #MyRimini è possibile aggiungere i seguenti tematismi: 

Rimini da vivere

  • Il porto, la darsena e “la palata”, la spiaggia, i turisti, il mare nelle quattro stagioni; aggiungi #RiminiaMare #RiminiTurismo 

Rimini e la sua storia 

  • Dal ponte di Tiberio all’Arco d’Augusto, l’antica Ariminum, le pietre emettono suoni, il segno indelebile della città storica; aggiungi #RiminiAnticoPresente  #CastelSismondo  #domusdelchirurgo #tempiomalatestiano #arcodAugusto #castelSismondo #ponteditiberio
  • L’architettura moderna della Città rivolta al futuro per il recupero del tessuto cittadino: #Riminiforward #architecturelovers #archeologiaindustiale #rigenerazioneurbana #industrialdesign etc..

Rimini l’arte, il teatro, le mostre, gli eventi :

  • #teatrogalli #TeatrodegliAtti  #far #museodellacitta ‪#SagraMusicaleMalatestiana #alanuovadelmuseo, etc…

 

Si richiede di conservare (possibilmente) un’equivalente immagine in alta risoluzione per favorire la stampa qualora si renda necessaria la stampa.