Home » Cesena » “Questa estate scegli Cesena”, presentato il calendario estivo degli appuntamenti culturali da Villa Silvia Carducci al Chiostro di San Francesco, tutti gli eventi sotto le stelle

“Questa estate scegli Cesena”, presentato il calendario estivo degli appuntamenti culturali da Villa Silvia Carducci al Chiostro di San Francesco, tutti gli eventi sotto le stelle

di Redazione #Cesena twitter@rimininewsgaia #Cultura 

 

Partono ufficialmente con il mese di luglio le rassegne culturali, gli eventi e tutti gli altri appuntamenti organizzati dal Comune di Cesena in collaborazione con le tante realtà (tra istituzioni e associazioni) che rendono il nostro territorio dinamico e vivo dal punto di vista culturale. Dal teatro alla bellezza delle parole racchiuse in un libro, dalla musica pop a quella meccanica. Un ricco ventaglio di eventi che saranno distribuiti soprattutto nei luoghi all’aperto della città malatestiana per un’estate divertente e in sicurezza: chiostro di San Francesco, Rocca malatestiana, Villa Silvia Carducci.

Si comincia venerdì 10 luglio, alle 20,45, presso il chiostro di San Francesco con la 68esima edizione del Premio Selezione Bancarella, organizzato da Maria Luisa Pieri, dalla Confesercenti cesenate e regionale, dal Comune di Cesena. La serata, che sarà presentata dalla giornalista Elide Giordani, sarà un’occasione per il pubblico che ama la lettura di incontrare e ascoltare direttamente gli scrittori che sono in gara per aggiudicarsi il premio Bancarella per l’anno 2020: Stefano Ardito con “Alpini. Una grande storia di guerra e di pace” (Corbaccio), Francesco Carofiglio con “L’estate dell’incanto” (Piemme), Desirèe Cognetti con “Una storia che parla di te” (Dea Planeta), Franco Faggiani con “Il guardiano della collina dei ciliegi” (Fazi Editore), Angela Marsons con “Le verità sepolte” (Newton Compton) – assente causa COVID – e Piernicola Silvis con “Gli illegali” (Sem Libri).

La musica dal vivo torna protagonista a Cesena con l’ensemble della Fondazione “La Toscanini”  TOSCANINI NEXT. Si chiama Aemilia, come la grande via maestra dell’Emilia-Romagna, il lungo calendario di appuntamenti estivi messo in opera da La Toscanini tanto negli spazi più noti del territorio regionale (centri storici, borghi, castelli, piazze) quanto in quei luoghi dove la musica normalmente non arriva. In questa ricca serie di appuntamenti, fatta di 65 concerti in 36 comuni di tutte e nove le province, uno spazio importante è stato affidato a Cesena con due appuntamenti “Evergreen & Pop” e “Film da ascoltare”, rispettivamente sabato 11 e 18 luglio alle 21,15 al Chiostro di San Francesco con la direzione di Roger Catino, a ingresso gratuito e con prenotazione obbligatoria.

Protagonista dell’estate cesenate 2020 sarà Villa Silvia Carducci. Le colline di Lizzano indosseranno l’abito da sera delle grandi occasioni con una serie di appuntamenti sotto le stelle: martedì 11 agosto andrà in scena “La macchina umana”, reading da grandi testi del romanticismo e del simbolismo europeo che fondano l’idea del superamento dell’uomo attraverso la sua ricostruzione meccanica (organizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione). Giovedì 13 agosto sarà la volta della “Grande musica viva e meccanica, da Leoncavallo a Busoni”: Ruggero Leoncavallo e Ferruccio Busoni suoneranno dal ‘vivo’ su pianoforte Steinway Welte loro composizioni e interpretazioni accompagnati da concertisti e cantanti a cura dell’Associazione AMMI Martedì 25 agosto andrà in scena “Mary aveva un agnellino” per celebrare la meraviglia dell’invenzione del suono registrato, un racconto per lettura ad alta voce del progetto e della sperimentazione del fonografo da parte di Thomas Alva Edison, a partire da ritagli di giornale, diari e appunti del grande scienziato (organizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione). L’estate sarà salutata, il 12 settembre, da “Musica, Meccanica e Musicisti”, guest star della serata sarà Ray, il bassista Robot, che si esibirà con veri musicisti a cura dell’Associazione AMMI.

Lunedì 27 luglio, martedì 4 e lunedì 10 agosto il Chiostro di San Francesco accoglierà la rassegna organizzata dall’Associazione culturale Mikrà, un intenso racconto teatrale su vicende e personaggi della storia di Cesena (da Cia degli Ordelaffi al Cardinale Albornoz, da Cesare e Lucrezia Borgia a Niccolò Macchiavelli, dai Papi Pio VI e Pio VII a Napoleone) di e con Roberto Mercadini. Le serate saranno a ingresso a pagamento con biglietto unico a 10 euro.

Il grande parco della dimora settecentesca che accolse i letterati del ‘900 dal 31 luglio a 2 agosto ospiterà il festival FU ME, dedicato al teatro e alle arti contemporanee con ospiti giovani artisti e compagnie della scena nazionale, per la direzione artistica dell’attore e regista Michele Di Giacomo (associazione Alchemico tre) e la curatela musicale di Alex Monogawa. FU ME porterà per tre giorni – dal 31 luglio al 2 agosto – nella splendida cornice del Parco di Villa Silvia un programma ricco e ricercato, dove ogni giornata sarà dedicata a una tematica di attualità che verrà affrontata da punti di vista differenti e con diversi linguaggi. Nelle tre serate dialogheranno tra loro tre  spettacoli di giovani compagnie della scena italiana, tre concerti con ospiti del panorama nazionale e tre incontri con associazioni del territorio e artisti visuali. Dopo il lungo periodo di interruzione delle attività di spettacolo e di incertezza su quando sarebbe stato possibile ritornare a programmare eventi culturali in città, l’associazione Alchemico tre ha fortemente voluto questa prima edizione, la cui realizzazione è stata possibile grazie al sostegno del Comune di Cesena. Questa prima edizione tratterà temi attuali: la condizione femminile e la violenza di genere, la memoria della resistenza, il confine tra legalità e illegalità, declinati sotto diverse espressioni artistiche. Presenteranno i loro spettacoli il regista e attore Tindaro Granata, premio Ubu nel 2016 alla drammaturgia, Giulia Viana e Giacomo Ferraù della compagnia milanese Eco di fondo, e la giovane autrice mantovana Valeria Perdonò. A compimento di ogni serata vi sarà uno spazio dedicato a un concerto. Saranno al festival FU ME Maria Antonietta, rinomata cantautrice ospite dell’ultima edizione di Sanremo, il rapper ravennate Moder all’uscita del suo ultimo progetto, e il cesenate polistrumentista, cantante e autore Enrico Farnedi. Sarà presente inoltre la fotografa Simona Ghizzoni ed altri artisti che saranno annunciati a breve. Ingresso a pagamento

Venerdì 21 agosto, alle 21, approderà per la prima volta a Villa Silvia Borgo sonoro – L’essenza, la suggestiva rassegna musicale organizzata da Il Borgo Effimero aps e dalla rete dei Comuni fondatori del festival. Dato il contesto di Villa Silvia, luogo di bellezza, di storia, con legami forti ed evidenti con la storia della musica, la direzione artistica propone per questa edizione di lavorare sulla evocazione reciproca degli elementi (contesto e contenuto, cioè il Luogo Villa Silvia e lo spettacolo che si propone). La proposta è quindi quella di ospitare un eccellente arpista, Davide Burani, molto apprezzato sia per le registrazioni ed attività didattica che nei live, in virtuosa simbiosi musicale con l’arpista spagnolo Jose Antonio Domenè ad accompagnare, ma non solo, la soprano Paola Sanguinetti e il tenore Domenico Menini. Il parco di Villa Silvia sarà cornice perfetta per una serata classica, con un repertorio coinvolgente e affascinante, ottimamente eseguito.

Tre appuntamenti a cura della Socìetas Raffaello Sanzio.

 

(6 luglio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: