Home » Cervia » Tragedia della discoteca “Lanterna Azzurra” di Corinaldo: tra gli arrestati anche un ravennate

Tragedia della discoteca “Lanterna Azzurra” di Corinaldo: tra gli arrestati anche un ravennate

di Redazione #Ravenna twitter@rimininewsgaia #Cronaca

 

E’ un gruppo criminale modenese quello sgominato nella tarda serata del 2 agosto dalle Forze dell’Ordine, tra San Prospero (MO), Castelnuovo Rangone (MO), Castelfranco Emilia (MO), San Cesario sul Panaro (MO), Sestri Levante (GE), Cervia (RA). L’operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ancona, col supporto nella fase esecutiva da quelli di Modena, Genova e Ravenna, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Ancona, dr. Carlo Cimini, nei confronti di 7 soggetti, domiciliati nella provincia di Modena, ritenuti responsabili di “Associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti con strappo e rapine”, e sei di loro anche di “Omicidio preterintenzionale”, “Lesioni personali” e singoli episodi di “Rapine e Furti con strappo”.

Le indagini furono avviate a seguito dei gravi eventi che si sono verificati all’interno della discoteca “Lanterna Azzurra Clubbing” di Corinaldo, nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018, in cui trovarono morirono sei persone ed altre 200 circa rimasero ferite, sono state condotte dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Ancona sotto la direzione della locale Procura della Repubblica e coordinata dal Procuratore della Repubblica dr.ssa Monica Garulli e dai Sostituti Procuratori dr. Paolo Gubinelli e dr. Valentina Bavai Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona. Le attività hanno consentito di individuare gli appartenenti ad un sodalizio criminale dedito a furti e rapine all’interno di locali da ballo.

In particolare, nel corso delle indagini, sono stati raccolti elementi a carico di 6 giovani (B.A.,19enne nato a Modena e residente a San Prospero, M.A., 22enne, nato a Tunisi e residente a Castelnuovo Rangone, A.C., 20enne nato a Modena e residente a Bomporto, U.D.P., 19enne nato ad Aversa e residente a San Prospero, S.H., 21enne nato in Marocco e residente a Bomporto, R.M., 19enne, nato a Modena e residente a San Cesario sul Panaro) i quali, unitamente ad un diciannovenne deceduto nel corso dell’indagine a seguito di un incidente stradale…

Il seguito dell’articolo sul nostro quotidiano Modena Notizie.

 

(3 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 




 

 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: