PubblicitàAcquario Cattolica 2023
9.2 C
Rimini
9.1 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieIl 31 dicembre “Tutti a Rimini”. Dal concerto di Biagio Antonacci all’incendio...

Il 31 dicembre “Tutti a Rimini”. Dal concerto di Biagio Antonacci all’incendio del Castello malatestiano e i capodanni “diffusi” in centro storico

Pubblicità

Dal 25 novembre al 7 gennaio più di 150 ‘cose da fare’ in 40 giorni: Laura Pausini in concerto l’8 e 9 dicembre, Venditti & De Gregori il 15 dicembre, concerti di Natale, cori sotto l’albero, pista di ghiaccio, mercatini e presepi giganti di sabbia fino agli eventi clou del 31 dicembre con il concertone in piazzale Fellini, l’incendio al Castello in piazza Malatesta e la carrellata musicale in 7 piazze e spazi del centro con Kelly Joyce, Radio RDS 100% Grandi Successi con Roberta Lanfranchi e Claudio Guerrini, la Paradiso Reunion con i maestri della consolle Gianni Morri, Max Padovani, Paolo Nhe, Michelino & Paolino e ancora Mark Lanzetta, Davide Ruberto, i dj del Velvet Club&Factory e Satellite Rock Club, i giovani talenti della Music Academy, il jazz al Teatro Galli e la musica latina agli Atti. Ad aprire gli eventi una 4 giorni in quattro spazi con il festival di musica elettronica e 27 artisti come i Kraftwerk, gli I Hate Models e tanti altri. Il 2024 si apre con l’opera di Capodanno che quest’anno avrà protagonista la Tosca.

Un 31 dicembre unico e ricco di musica quello che presenta Rimini per il suo Capodanno più lungo del mondo. Dopo l’ufficializzazione del concertone (a ingresso gratuito) di Biagio Antonacci in piazzale Fellini, arrivano gli altri dettagli del grande palinsesto di eventi che comporranno sia la serata del 31 dicembre fra mare e centro storico, sia il programma complessivo di oltre 150 appuntamenti che partirà ufficialmente il 25 novembre in occasione dell’accensione delle luci di Natale per arrivare fino all’Epifania.

Un Capodanno ricco di musica e suggestioni visive che prenderà il via in piazzale Fellini alle ore 22 con il concerto live ‘Tutti a Rimini’ di Biagio Antonacci che – dal grande palco allestito fra il mare d’inverno e la rotonda appena intitolata a Lucio Battisti – ripercorrerà i brani che hanno segnato la sua trentennale carriera e che sono diventati vere a proprie pietre miliari della canzone italiana. Immancabile, allo scoccare della mezzanotte, lo spettacolo di fuochi d’artificio sul mare che vedrà il cielo di Rimini ‘accendersi’ di suggestivi ricami multicolore.

Il programma di San Silvestro del centro storico sarà punteggiato da oltre 7 feste in altrettante piazze e spazi che si uniscono per abbracciare il cuore di piazza Malatesta dove andrà in scena, fra cascate di fuochi e colori, lo straordinario spettacolo dell’incendio al Castello. Saranno più di mille gli effetti luminosi creati per far risplendere in tutta la sua bellezza il castello rinascimentale di Sigismondo Malatesta, fra cascate di fuochi, scie colorate e fiamme e fontane intermittenti in vari colori, con forme ed effetti sincronizzati al tempo della musica, pronte ad emozionare il pubblico nella notte più attesa dell’anno. Lo spettacolo verrà realizzato con coreografie suggestive ed effetti particolari e nuovi sul piazzale fronte Rocca, sulla Rocca e sui vari torrioni e verrà proposto in due repliche (alle 00.30 e alle 2.00).

Ad accompagnare lo spettacolo dell’incendio al castello sarà una intera città, unita da un tappeto musicale diffuso che spazia fra tutte le sonorità e tocca tutti i punti cittadini. Piazza Cavour e piazza Malatesta, il Teatro Galli e il Teatro degli Atti, il cortile della Biblioteca e il Museo della città con la Domus del Chirurgo: ogni luogo proporrà una diversa offerta artistica e musicale.

In Piazza Cavour sarà protagonista il repertorio pop-jazz e swing di Kelly Joyce con il suo stile ispirato al cabaret francese degli anni ’30 capace di creare un’atmosfera di charleston unica, preceduto dai giovani talenti della Music Academy. A Mezzanotte, immancabile l’appuntamento con i conduttori di Radio RDS 100% Grandi Successi Roberta Lanfranchi e Claudio Guerrini seguiti dalla Paradiso Reunion direttamente dalle dancefloor di tutta Italia con i dj del club storico riminese come Gianni Morri, Max Padovani, Paolo Nhe, Michelino & Paolino e ancora il violinista noto per le performance nei migliori club del Paese Mark Lanzetta, il percussionista Davide Ruberto che si esibisce con i suoi strumenti elettronici nei migliori club italiani ed europei.

In piazza Malatesta il palco allestito nella panchina circolare ospita la vibrante sfida rock fra i migliori dj del Velvet Club&Factory e del Satellite Rock Club spaziando dagli anni ’70 ad oggi fra influenze elettroniche, psichedeliche e sonorità italiane alternative. Ma il divertimento inizia già nel tardo pomeriggio con il Veglione 0-12: un’occasione per i più piccoli e le famiglie per festeggiare con animazioni, mangiafuoco e giocolieri.

La sala Ressi del teatro Galli apre le sue porte ad una serata tra jazz e ballo con Black Coffee Roaring, concerto dal vivo con Cristina Vitri – voce; Stefano Pagliarani – piano; Franco Mongiusti – contrabbasso; Alessandro Pagliarani – sax; Luca Piccari – batteria, in collaborazione con la scuola di ballo The Stompers. La magia del Teatro inizierà sin dalla sala della platea con uno speciale spettacolo di Videomapping che avvolge tutti gli ordini dei palchi fino a portare lo sguardo verso l’alto dove si viene inevitabilmente rapiti dalle visioni di luci e suoni che circondano il grande lampadario classico.

Al Teatro degli Atti si festeggia con Hola Latinoamerica e i ritmi dai Caraibi centro e Sudamerica con danze e spettacoli, tra salsa, bachata, tango, samba fogo e capoeira. L’atmosfera festosa carnevalesca è a cura del gruppo Grancaribe Rimini. Dj set dj Rafael Nunez (dalle ore 22. Ingresso libero).

Immancabile il brindisi d’arte con la musica classica al Museo della città fra arpa e flauto, con Agnese Contadini all’arpa e Filippo Mazzoli al flauto per un viaggio attraverso nuances, sonorità arcane ispirate all’antica Grecia e i suoi miti e il tradizionale brindisi di mezzanotte.

Coast to Coast, dall’Adriatico al Pacifico è il titolo della proposta alla Domus del chirurgo con il gruppo Nashville & Backbones in un viaggio musicale nella west coast californiana lungo la Road66 fino ad arrivare nel Regno Unito e in Irlanda per giungere fino a casa dove i nostri cantautori De Gregori e De Andrè hanno pescato a piene mani da quelle tradizioni musicali per regalarci molte tra le piu’ belle canzoni degli ultimi 50 anni.

Il Cortile della Biblioteca Gambalunga sarà illuminato da proiezioni dinamiche e suggestioni di luci&suoni.

Il capodanno della cultura continua con aperture serali straordinarie e Musei aperti con ingresso gratuito dalle ore 21.00 a Palazzo del Fulgor, Teatro Galli, Domus e Museo della città.

 

(21 novembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata