PubblicitàAcquario Cattolica 2023
6.1 C
Rimini
5.9 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità

Fino al 1° maggio prosegue a Cervia il Festival dell’Aquilone

Il programma di mercoledì 24 aprile 2024 della 44° edizione del Festival con un fitto programma nel segno della rinascita della Regione Emilia-Romagna, le aperture delle mostre dedicate agli artisti internazionali Carl Robertshaw e Wolfgang Bieck [....]
HomeCopertina RiminiIn arrivo l’inglese nelle scuole d’infanzia comunali: dal prossimo anno scolastico la...

In arrivo l’inglese nelle scuole d’infanzia comunali: dal prossimo anno scolastico la proposta di un gioco educativo per famigliarizzare con la lingua a partire già da 4 anni

Pubblicità

di Redazione, #Rimini

Non è mai troppo presto per iniziare ad imparare una lingua straniera, anche se si tratta solo di famigliarizzare con la fonetica della lingua, giocare, ascoltando e – in maniera inconsapevole – apprendere un po’ di inglese.  Anche se ha solo lo scopo di divertire, l’apprendimento della lingua inglese per i bambini,  può iniziare anche in tenera età, perché poi, quando saranno più grandi, potranno essere in grado con maggiore facilità,  di padroneggiare alcune parole e imparare prima a leggere e scrivere.

Con questa consapevolezza e con la certezza che preferibilmente le lingue straniere si imparano vivendole, ovvero ascoltando altri esseri umani, il Coordinamento pedagogico dei servizi comunali, che si occupa dei nidi e delle scuole d’infanzia, ha introdotto – nel Piano Esecutivo di Gestione 2021-2023 approvato a metà gennaio – la lingua inglese in tutte le scuole d’infanzia a gestione diretta comunale a partire dall’anno scolastico 2021/2022.

A partire dal prossimo anno scolastico infatti, l’inserimento della lingua inglese – proposto in forma di apprendimento ludico – verrà esteso anche alle scuole d’infanzia che il Comune gestisce direttamente. Un’esperienza di apprendimento che arriva dopo la positiva sperimentazione effettuata dal CEIS, su alcune scuole d’infanzia affidate in appalto che avevano inserito, quale elemento di qualificazione, la lingua inglese per due ore settimanali in 16 sezioni.  L’obiettivo si allinea agli indirizzi già espressi dal Presidente della Regione Emilia-Romagna, in base ai quali tutti i bambini che frequentano i nidi e le scuole d’infanzia debbono famigliarizzare con la lingua inglese fin dai percorsi educativi per la prima infanzia. In considerazione dell’età dei bambini cui si rivolge, la lingua inglese viene introdotta come esperienza ludica – e non come approccio didattico – per due ore settimanali ed è rivolta alle bambine ed ai bambini per i quali tale esperienza possa rappresentare un valore aggiunto nel proprio percorso di sviluppo.

È un’innovazione importante che qualifica in maniera decisiva la proposta educativa che il Comune di Rimini fa per le sue 13 scuole d’infanzia, esclusivamente per i bambini dai 4 anni in su, a fianco e in aggiunta al programma proposto fin ora,  per un massimo di 2 ore settimanali. Non si tratta di un vero e proprio insegnamento della lingua inglese ma di un apprendimento che avviene con il gioco familiarizzando con la fonetica della lingua per consentire ai bambini di cominciare ad approcciarsi ad alcune parole.

 

(9 febbraio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata