Informazioni riservate dall’Inps a recupero crediti di Riccione e Palermo: arresti e sequestri

Altre Notizie

Share

di Redazione Cronaca

Avrebbero passato informazioni riservate dall’Inps a imprenditori del settore recupero crediti con sedi a Palermo e Riccione. Per questo tre dipendenti pubblici dell’Inps e di un Comune sardo, quello di Quartu Sant’Elena, sono finiti in manette. Lo scrive il Giornale di Sicilia.

L’organizzazione aveva ramificazioni in Sardegna, Campania ed Emilia Romagna, ed è finita nell’inchiesta denominata “Interrogazione a sorpresa”, condotta dai finanzieri del comando provinciale di Palermo che hanno eseguito un’ordinanza del gip di Palermo, su richiesta della procura, dando esecuzione a misure cautelari reali.

Si parla di presunto sodalizio criminale composto da imprenditori e pubblici dipendenti. Disposto anche un sequestro preventivo per tre aziende, due di recupero crediti con sede a Palermo e Riccione ed una di disbrigo pratiche con sede a Messina, e di 77 mila euro, cifra ritenuta pari al profitto delle ipotizzate condotte corruttive. i reati ipotizzati sono associazione per delinquere, corruzione, accesso abusivo alle banche dati, rivelazione e utilizzazione di segreto d’ufficio.

 

(20 maggio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: