PubblicitàAcquario Cattolica 2023
14.5 C
Rimini
15.9 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertina“Porteremo 50mila persone in piazza” dissero pacatamente quelli di “Io Apro”… Cinquantamila

“Porteremo 50mila persone in piazza” dissero pacatamente quelli di “Io Apro”… Cinquantamila

Pubblicità

di Giovanna Di Rosa, #Politica

“Non ci potranno fermare, facciamo troppa paura”, è la modesta affermazione del leader di Io Apro il quale non ha ancora capito che non vogliono fermarli: li inquadrano, li fotografano e li deferiscono all’autorità giudiziaria. Soprattutto se la manifestazione non è autorizzata. Capiterà nonostante le smargiassate. Dovevano essere cinquantamila, come da promessa lanciata ai mass media, ma erano molti meno nonostante la compagnia di Forza Nuova.

I soliti slogan, quelli di Io Apro sono già visti nelle piazze, il loro leader originale se n’è andato sbattendo la porta e tra loro c’è un personaggio che pare gestisca otto ristoranti, ma che a nome della sua società siano registrati soltanto due dipendenti, potenza delle dichiarazioni roboanti.

Già visti e sentiti anche gli slogan, visti e rivisti gli spintoni e gli attacchi ai giornalisti, con reporter presi a spintonate e a insulti, che troviamo un’ottima maniera per svuotare i proprio ristoranti già in situazione non proprio florida, diciamo.

Gli attacchi a Salvini sono invece l’unica novità della giornata: “Salvini ci hai tradito”, sta scritto su un cartellone, ma cosa si aspettavano da un leader che cambia dichiarazione ogni dieci minuti?

L’Adnkronos parla di un sacco di gente senza mascherina, un paio di bandiere italiane perché si è sempre più italiani degli altri e un sacco di foto, dicasi selfie, “per testimoniare le persone presenti in piazza perché i media non ci mostreranno mai”, anche se par di vedere una certa autocelebrazione quando racconteranno a nipoti annoiati l’unico momento di gloria (secondo loro) della loro vita di costruttori di rosette ai funghi.

Poi altri slogan “i politici fanno schifo, vogliono rovinare questo Paese”, e poi “No Green Pass” e poi “giornalisti terroristi”, un sacco di insulti a Draghi e insomma gli unici bravi e buoni della storia erano loro, quelli in piazza con Forza Nuova e con Io Apro.

In due non fanno una manifestazione completa e sono un’accoppiata, per quanto casuale, che qualche dubbio che lo suggerisce, diciamo…

 

(27 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata