PubblicitàAcquario Cattolica 2023
12.7 C
Rimini
11.2 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità
HomeEmilia RomagnaEditoria. Bonaccini: “Solidarietà alle giornaliste e ai giornalisti della Dire. Salvaguardare attività...

Editoria. Bonaccini: “Solidarietà alle giornaliste e ai giornalisti della Dire. Salvaguardare attività e occupazione”

Pubblicità

“Ribadisco massima solidarietà alle giornaliste e ai giornalisti dell’Agenzia di stampa Dire, domani riuniti in sit-in davanti alla sede della loro redazione centrale, a Roma, alle 11, per chiedere il ritiro di 14 licenziamenti e 17 sospensioni dal lavoro, comunicate agli interessati nella tarda serata del 31 dicembre”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che prosegue: “La Dire rappresenta una realtà di rilievo nel panorama informativo nazionale, radicata nei territori e attenta all’informazione locale, a partire proprio dall’Emilia-Romagna. Non possono quindi calare interesse e impegno delle istituzioni e dell’opinione pubblica sul destino dell’Agenzia e di chi vi lavora. La Regione Emilia-Romagna continua a seguire la vertenza e dopo aver scritto al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega a Informazione e editoria, Alberto Barachini, auspico che la proprietà torni sui suoi passi riaprendo il confronto con redazione e sindacato per arrivare a decisioni condivise, con l’obiettivo, che deve essere di tutti, di salvaguardare l’attività dell’Agenzia e i livelli occupazionali”.

“D’accordo con l’assessore al Lavoro e imprese, Colla, chiederemo di incontrare le rappresentanze sindacali dei giornalisti per decidere insieme le opportune iniziative istituzionali a supporto della vertenza- chiude Bonaccini– pur consapevoli del ruolo fondamentale ricoperto dal Governo in ambito nazionale”.

 

 

(7 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata