PubblicitàAcquario Cattolica 2023
17.4 C
Rimini
17.6 C
Ravenna
Pubblicità
Pubblicità
HomeRimini CulturaManlio Masini presenta il libro Gli anni delle macerie. Le suore salesiane...

Manlio Masini presenta il libro Gli anni delle macerie. Le suore salesiane di Rimini dal 1943 al 1947

Pubblicità

Tornano in Gambalunga gli appuntamenti con i “Libri da queste parti” con un racconto che ci riporta ad uno dei principali anniversari che cadranno nell’anno appena avviato: l’ottantesimo anniversario della Battaglia di Rimini e del passaggio del fronte sui nostri territori.

A dare inizio all’edizione 2024 della rassegna sarà infatti la presentazione del libro di Manlio Masini Gli anni delle macerie. Le suore salesiane di Rimini dal 1943 al 1947 uscito l’estate scorsa per Panozzo Editore. Un’altra narrazione che si aggiunge a illuminare il dramma umano patito dalla popolazione riminese durante i terribili anni di guerra.

Aeroplani, sirene, morte, distruzione. A poco più di ottant’anni dall’inizio dei devastanti bombardamenti che hanno quasi raso al suolo Rimini, Manlio Masini racconta nel suo ultimo libro gli anni delle macerie visti, però, da una prospettiva particolare, quella della piccola comunità delle Suore Salesiane. Il 26 novembre 1943 in seguito alla seconda terribile incursione aerea da parte dei caccia e bombardieri delle forze alleate anglo-americane, una bomba devasta l’edificio delle Figlie di Maria Ausiliatrice, le cosiddette suore salesiane. Le religiose sono costrette a sfollare dalla città, trovando riparo e protezione prima a Villa Verucchio e poi a San Marino. Il saggio ripercorre questo piccolo spaccato di storia riminese che si conclude con il rientro delle suore a Rimini, tra le rovine di una città totalmente devastata, e la riedificazione del loro edificio nel 1947: una vicenda di precarietà, sofferenza, disagio e privazioni accettati però con dignitosa compostezza e cristiana rassegnazione. Le notizie che hanno consentito all’autore di redigere questo travagliato percorso provengono dalla Cronaca della Casa delle Figlie di Maria Ausiliatrice, un quaderno di appunti, piccole note e riflessioni quotidiane, scritte con l’unico scopo di registrare i fatti del giorno: messe, benedizioni, incontri, arrivi, partenze; annotazioni tipiche di chi scrive per la propria comunità e non per lasciare una testimonianza alla storia. Accanto a questo prezioso “diario”, nel libro trovano spazio vicende aggiuntive che provengono da Una spiaggia, una chiesa, una comunità (Il Ponte) e Eravamo i burdèll di prét (Panozzo), due volumi di Manlio Masini dedicati alla storia della parrocchia dei Salesiani di Rimini. Il libro è suddiviso in sei capitoli in cui la parola Casa, volutamente ripetuta ogni volta nei titoli, si riferisce all’abitazione delle suore salesiane di viale Tripoli, inaugurata nel 1923 e modificata e ingrandita nel tempo, un grande spazio di socialità, relazioni, vita di comunità, di cui è stato celebrato recentemente il centenario, preziosa testimonianza di presenza sociale e educativa delle religiose nella nostra città.

A conversare con l’autore sarà lo storico riminese Giovanni Rimondini.

Manlio Masini, studioso di storia locale e giornalista, è autore di numerose pubblicazioni e dal 1994 al 2018 ha diretto Ariminum, periodico di arte, storia e cultura della provincia di Rimini. Tra gli altri libri ricordiamo: Riccione 1922: la conquista del municipio (Panozzo, 2022), Ballando tra le macerie: Rimini negli anni Quaranta tra avventurieri e segnorine (Panozzo, 2011).

Giovanni Rimondini è studioso di archeologia, storia, storia dell’architettura, storia dell’arte. Sarà presente un punto vendita dei libri, con firmacopie dell’autore al termine della presentazione. Ingresso libero. Info: Biblioteca Gambalunga | tel. 0541.704488 | e-mail: gambalunghiana@comune.rimini.it.

 

(12 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata